ultimi articoli

Netflix distribuisce Pieces Of A Woman

Il film di Kornél Mundruczó presentato in anteprima mondiale a Venezia 77, Pieces Of A Woman, verrà distribuito dal colosso dello streaming...

Venezia 77, tutti i vincitori

Ecco tutti i vincitori di Venezia 77 La cerimonia di premiazione dal Palazzo del Cinema della 77esima edizione della...

Naomi Watts nel nuovo thriller “Lakewood”

Lakewood è il nuovo film diretto da Philippe Noyce e interpretato da Naomi Watts L'attrice Naomi Watts e il regista Phillip...

Chiara Ferragni incinta? Nessun dubbio per i fan

Per i fan non ci sono dubbi: Chiara Ferragni è incinta Non è la prima volta che viene smosso...

The World To Come, di Mona Fastvold. La recensione

Recensione del film The World To Come di Mona Fastvold con Vanessa Kirby, Katherine Waterson, Casey Affleck e Christopher Abbott

Che noia il nuovo film di Mona Fastvold (clip). The World To Come, basato sull’omonimo racconto breve dell’autore Jim Shepard che ha co-scritto il lungometraggio con Ron Hansen, è ambientato nell’America di fine Ottocento e racconta la storia di due donne che vivono con i rispettivi mariti contadini a qualche miglio di distanza le quali, dopo una breve frequentazione, s’innamorano l’una dell’altra. Una è Abigail, interpretata da Katherine Waterston, reduce dalla recente perdita del figlio a causa di una malattia insieme a suo marito Casey Affleck che veste i panni di Dyer. L’altra donna è Tallie – secondo appuntamento veneziano per Vanessa Kirby, in concorso con Pieces of a Woman – una splendida ragazza che ha affittato una fattoria insieme alla consorte Finney. 

Pretenzioso e decisamente prevedibile, il secondo film sceneggiato da Mona Fastvold è un’opera per la prima metà monotona e nella seconda pecca di evidente prevedibilità. La morte della figlia, come molte altre situazioni fondamentali per la svolta della storia, avvengono in modo del tutto piatto e senza enfasi. Rimane difficile per lo spettatore, dunque, cogliere i momenti chiave del film. 

Una regia statica e modesta rende The World To Come un film privo di ambizioni per nulla interessante. I colpi di scena vengono azzerati dalla piattezza delle sequenze mentre quelli che dovrebbero essere i momenti chiave del film vengono velocemente mostrati lasciando spazio a una ripetitiva voce fuori campo della protagonista che s’imbatte nel raccontare la storia come se fosse un diario. The World To Come è un film visto, visto e rivisto che non racconta nulla di nuovo.

Latest Posts

Netflix distribuisce Pieces Of A Woman

Il film di Kornél Mundruczó presentato in anteprima mondiale a Venezia 77, Pieces Of A Woman, verrà distribuito dal colosso dello streaming...

Venezia 77, tutti i vincitori

Ecco tutti i vincitori di Venezia 77 La cerimonia di premiazione dal Palazzo del Cinema della 77esima edizione della...

Naomi Watts nel nuovo thriller “Lakewood”

Lakewood è il nuovo film diretto da Philippe Noyce e interpretato da Naomi Watts L'attrice Naomi Watts e il regista Phillip...

Chiara Ferragni incinta? Nessun dubbio per i fan

Per i fan non ci sono dubbi: Chiara Ferragni è incinta Non è la prima volta che viene smosso...

da Non perdere

Netflix distribuisce Pieces Of A Woman

Il film di Kornél Mundruczó presentato in anteprima mondiale a Venezia 77, Pieces Of A Woman, verrà distribuito dal colosso dello streaming...

Venezia 77, tutti i vincitori

Ecco tutti i vincitori di Venezia 77 La cerimonia di premiazione dal Palazzo del Cinema della 77esima edizione della...

Naomi Watts nel nuovo thriller “Lakewood”

Lakewood è il nuovo film diretto da Philippe Noyce e interpretato da Naomi Watts L'attrice Naomi Watts e il regista Phillip...

Chiara Ferragni incinta? Nessun dubbio per i fan

Per i fan non ci sono dubbi: Chiara Ferragni è incinta Non è la prima volta che viene smosso...

Candyman posticipato: verrà rilasciato nel 2021

Dopo Wonder Woman 1984 viene posticipata l'uscita di Candyman, il reboot diretto da Nia DaCosta Gli spettatori dovranno attendere...

Rimani aggiornato

Non perderti niente. Rimani aggiornato sugli ultimi